Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 26 giu 2019, 6:50




Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
 Le frasi da evitare con una persona malata di tumore 
Autore Messaggio
Fondatrice
Avatar utente

Iscritto il: 9 feb 2009, 21:55
Messaggi: 895
Località: Tolentino
Messaggio Le frasi da evitare con una persona malata di tumore
La comunicazione tra medico/paziente è qualcosa di molto serio, qualcosa che va maneggiato con cura, specialmente se il paziente è colpito da una malattia grave.
La stessa attenzione, nel rapporto e nel linguaggio, andrebbe utizzata anche dalle persone vicine al malato.
Spesso non ci si rende conto e si dicono frasi con la speranza di risollevare l'umore del malato, oppure cercando di fare un po' di coraggio. E molte volte, quelle stesse frasi, feriscono tanto.

In ogni contesto la comunicazione è uno strumento che andrebbe usato con una certa consapevolezza, sapendo che alla nostra azione corrisponde poi una conseguenza. In casi particolari di malattie gravi, quella consapevolezza dovrebbe aumentare.

Scrivo questo post, dopo aver letto un articolo sul DottorNewsSalute
Il riferimento è ad alcune osservazioni fatte dalla giornalista britannica del Guardian Deborah Orr, passata attraverso il cancro.
La Orr elenca dieci frasi da evitare, proprio sulla base della sua esperienza e su come ti fanno sentire certe affermazioni o domande.
Le riassumo.
“Non sai quanto mi dispiace per te”.
Se c’è qualcuno che può combattere questa malattia, sei proprio tu!”.
“Ti trovo proprio bene”.
“Hai un pessimo aspetto”.
“Fammi sapere i risultati degli esami”.
“Qualunque cosa io possa fare per aiutarti, sono a tua disposizione”.
“Le tue preoccupazioni sono infondate”.
“Cosa si sente davvero con la chemioterapia?”.
“Ho davvero bisogno di vederti”.
“Sono terribilmente sconvolto per la tua condizione”.

Deborah Orr sostiene che la persona malata di tumore ha bisogno di avere vicino persone positive ed ottimiste.
Certo, il compito non è dei più semplici, ma a volte basta dimostrare una forza interiore, una pacatezza interna... senza dover usare per forza tante parole anche perché nella persona malata la sensibilità aumenta notevolmente.


_________________
"Prima dí a te stesso cosa vorresti essere; poi fai ciò che devi fare." Epitteto
----------
Immagine Docente e Formatore in comunicazione efficace. Fondatrice di Comunicare PositivaMente.
Solidea Vitali è anche su: Immagine Immagine Immagine


22 apr 2012, 17:55
Profilo WWW

Iscritto il: 5 apr 2012, 17:46
Messaggi: 2
Messaggio Re: Le frasi da evitare con una persona malata di tumore
Ciao Solidea, complimenti per il delicato, quanto importantissimo tema della comunicazione medico-paziente.
Sono estremamente d'accordo che le parole vadano ben misurate soprattutto in un contesto del genere... esistono a mio avviso numerosi aspetti che impediscono alle persone di esprimere le parole giuste:
1 non si sanno quali sono queste benedette parole giuste
2 il tema della malattia è qualcosa cui non siamo abituati ad affrontare
3 non esistono parole giuste che vadano bene per tutti

in diverse fasi della malattia, la persona attraversa a mio avviso diversi bisogni...cè la fase in cui vuole essere ascoltata e ha bisogno di vicinanza(in quel caso l'ascolto attivo diventa fondamentale), e cè la fase in cui ha bisogno di forza e di una guida al suo fianco.
Una delle cose che molti medici e infermieri sembra non riescano a capire, è che il malato non è solo una malattia, ma è una persona, con le sue emozioni, i suoi bisogni e le sue aspettative...tutti fattori che insieme interagiscono con il decorso!!


3 giu 2012, 1:17
Profilo
Fondatrice
Avatar utente

Iscritto il: 9 feb 2009, 21:55
Messaggi: 895
Località: Tolentino
Messaggio Re: Le frasi da evitare con una persona malata di tumore
Grazie Marco per il tuo contributo!
In effetti tocchi un aspetto molto importante: le diverse "fasi" del paziente.
A volte basta quel po' di sensibilità per ascoltare e leggere i segnali che il paziente invia... e sono d'accordo con te sul fatto che gli operatori (medici ed infermieri) dovrebbero considerare il lato umano e psicologico come fattore determinante per la guarigione (o per superare nel migliore dei modi il periodo di malattia).

_________________
"Prima dí a te stesso cosa vorresti essere; poi fai ciò che devi fare." Epitteto
----------
Immagine Docente e Formatore in comunicazione efficace. Fondatrice di Comunicare PositivaMente.
Solidea Vitali è anche su: Immagine Immagine Immagine


3 giu 2012, 10:19
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 3 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware for PTF
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Copyright 2008-2010 Solidea Vitali P.iva 01538560432
Web Design - Luciana Lato - lldesigns